Madeleines al mandarino e cannella senza lattosio

 

Dopo questi giorni di festa sicuramente sarete tutti a dieta…io no. A dire la verità il motivo c’è.
Che me ne frego della linea?
Che sono masochista?
Che ho uno stomaco di ferro?
Ovviamente no, il motivo è semplicissimo…prima di Natale mi sono ammalata e perciò non mi sono ingozzata, anzi…la dieta l’ho fatta prima! 🙂

Però nonostante si sia saturi di dolci, pranzi eccessivi, panettoni, pandori e torroni, il posticino per un dolce leggero e buono ci sta sempre, no?!

Facciamo così, io vi lascio la ricetta…non si sa mai che non cediate alla tentazione!

La ricetta base l’ho presa da Ifood, cambiando il tipo di agrume.
Ho voluto queste Madeleines più invernali e adatte alla stagione, aggiungendo la cannella e il mandarino al posto del limone e più leggere sostituendo il burro con l’olio.

Madeleines al mandarino e cannella senza lattosio
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Ricetta per circa 20 medeleines piccole
Author:
Serves: 20
Ingredients
  • 45 gr di zucchero semolato
  • 65 gr di farina 00
  • 1 uovo
  • 60 gr di olio di semi
  • 8 gr di miele millefiori
  • 20 gr di latte senza lattosio
  • scorza grattugiata di 2 mandarini
  • ½ cucchiaino di cannella
  • ½ cucchiaino di lievito
Instructions
  1. Sbattere l' uovo con lo zucchero, finchè diventano spumose.
  2. Aggiungere il latte, l'olio ed il miele (sciolto qualche secondo nel microonde) e mescolare bene.
  3. Aggiungere la farina precedentemente setacciata con il lievito.
  4. Incorporare la scorza grattugiata dei mandarini e la cannella.
  5. Conservare l'impasto per qualche ora in frigorifero (o anche tutta la notte). Questo passaggio è essenziale per ottenere la famosa gobba.
  6. Preriscaldare il forno a 230° statico.
  7. Oliare bene gli stampi delle madeleines (nelle foto si nota che alcune mie sono un po' rotte, a causa proprio della scarsa oliatura dello stampo).
  8. Mettere circa un cucchiaino di impasto negli stampi.
  9. Cuocere per 6-7 minuti, abbassare il forno a 180° e cuocere altri 6-7 minuti (finchè i bordi saranno dorati).
  10. Sfornare e quando sono tiepidi spolverizzare con lo zucchero a velo.

 

 

About Laura

Amo cucinare, amo fare dolci, amo leggere, viaggiare tramite la fantasia o prendere un aereo e vedere nuovi posti, nuova gente e provare nuovo cibo! Amo fotografare (anche se non sono proprio brava), amo gli animali, in special modo i miei..in parole povere, amo la vita!!
Laura


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe: