Tag Archives: Mare

Kos..parte 2°

E finalmente mi sono decisa a scrivere della seconda parte delle mie vacanze a Kos…adesso che è arrivato il freddo mi devo crogiolare nei ricordi del mare e del caldo 🙁

Allora eravamo rimasti qui…
Il giorno dopo, mercoledì, abbiamo prenotato un viaggio organizzato con Inviaggi.
Il pulman viene a prelevarci in albergo (e nell’ attesa le solite signore inacidite che cercano di attaccare bottone per potersi lamentare di tutto), e ci portano a Kos città per prendere un piccolo caiacco con lettini e posti a sedere. Ovviamente ci schiacciano come le sardine, ma noi ci siamo presi un bel posticino sui materassini e così ci godiamo tutto.
Appena partiti avvistiamo questa strana imbarcazione, che altro non è un traghetto Grecia-Turchia 🙂

Il traghetto per la Turchia

Da qui la Turchia si vede benissimo, e si vedono persino distintamente le case.
Il “tour” comprendeva il giro di tre piccole isole di fronte a Kos (Pserimos, Plati e Kalymnos) , un paio di bagni in mare aperto e una buona grigliata in barca 🙂

L’ isola di Plati

Per prima si arriva a Plati, isola abitata solo da qualche militare (essendo l’ isola più vicina alla Turchia ed essendoci state passate divergenze sull’ appartenenza dell’ isola, i greci hanno messo una piccola base militare).
In queste acque stupende il caiacco si ferma e ci fa fare un bel tuffo in mare, intanto che il capitano ci prepara un pranzetto niente male a base di tzaziki, souvlaki e insalata greca.
Prosegue il nostro piccolo viaggetto in direzione di Kalymnos.
Invece del centro, la nostra guida sceglie un piccolo porticciolo molto carino e meno trafficato. Qui scendiamo e abbiamo un oretta di tempo, tra cui ci spiegano un po’ di cose sulle spugne marine.
Io avevo già comprato una spugna di questo tipo sull’ isola di Symi 6 anni fa, e devo dire che sono un po’ carucce come spugne, ma la mia la uso sempre e dopo 6 anni è come nuova!
Dopo questa breve visita e un buonissimo Freddo Cappuccino, ritorniamo sul nostro mezzo di trasporto e dal suo pazzo equipaggio!

Prossima direzione Pserimos.
Questa piccolissima isola durante l’ anno è abitata da circa 30 abitanti, tutti anziani.
Logicamente l’ estate la popolazione aumenta, ma sicuramente non di molto.
Qui possiamo fare un giretto sulla piccola spiaggia del porto, molto carina e con un mare stupendo e stranamente pure caldo!!
Dopo questo bagnetto ristoratore e un paio di souvenir acquistati, torniamo a bordo per dirigerci verso Kos, ma senza prima fare un ultimo bagnetto in mare aperto 🙂
Il ritorno a Kos è stato abbellito dalla presenza dei delfini, un’ emozione grandissima vederli nuotare vicino alla barca :), e dal capitano e Supermario che ballavano con la musica altissima come pazzi!
Se andate a Kos vi consiglio vivamente di fare questo genere di escursione, mi pare che dal porto con circa 20€ si può fare!
Tornati al nostro villaggio, ci cambiamo velocemente e partiamo con la macchina verso Zia, un paesino in alto, sulla montagna, molto famoso per il suo tramonto.

I delfini..un’ emozione indescrivibile

Arriviamo all’ inizio del paese ed è tutto pieno!!Pulman e macchine ovunque.
Allora proseguiamo e arriviamo all’inizio di un bosco, parcheggiamo e ci godiamo questo tramonto mozzafiato 🙂


Pserimnos


Per questa sera decidiamo di mangiare fuori, e avevo già preso il nome di due locali Taverna Oromedon, con terrazza vista mare e tramonto, ma ovviamente era tutto pieno!

il bellissimo tramonto di Zia

Allora ripieghiamo sul secondo ristorante di cui avevo letto buone recensioni. Ok non ha la vista mare, ma vi dirò che tanto di notte non si vede niente ugualmente e lì abbiamo mangiato benissimo e speso poco (22€ per un antipasto di cuscus al pollo- abbondante per 2- ed una frittura di pesce freschissimo -sempre per 2- acqua e 3€ di caffè), ah ed altra cosa ci hanno trattato molto bene e il cameriere parlava anche un po’ di italiano!
Torniamo in camera, dopo questa faticosa ma stupenda giornata.
Il giorno dopo ci aspettano le spiagge di Camel Beach e Magic Beach, due spiagge molto calme (come la maggior parte) con al massimo 3/4 persone che passeggiavano.
Abbiamo fatto snorkeling, ma in realtà non c’ era nulla da vedere. Il mare era una tavola e sotto sembrava una piscina da quanto era pulito e bello.
C’ era solo sabbia, niente pesci o conchiglie…anche se una Matteo è riuscita a trovarla e dopo una piccola immersione è riuscito a recuperarla!! 😀

Magic Beach

La sera siamo stati a Kos, abbiamo comprato un po’ di regalini e bevuto un Freddo Cappuccino.
Volevamo vedere i reperti archeologici, ma era troppo buio e troppo casino, dopo essersi abituati ad essere come su un’ isola deserta è dura tornare alla civiltà! 🙂
Comunque per quel poco che abbiamo visto, Kos è una bella città in cui si mescolano varie culture greche, turche e anche qualcosa di italiano.
Il venerdì è il nostro ultimo giorno, tristezza 🙁
Decidiamo di partire la mattina verso Ag Nikolaos, una bellissima spiaggetta con dei reperti archeologici in riva al mare e con una piccola isoletta di fronte.
Sull’ isoletta c’è una piccola chiesetta ed è tradizione che chi arriva a nuoto (ma si arriva anche con piccole imbarcazioni o pedalò) salga per il sentiero e suoni la campana.
Facciamo qualche foto di circostanza e poi partiamo a nuoto verso l’ isoletta.
Saliamo per il piccolo sentiero, suoniamo ovviamente la campana e visitiamo un po’ l’ isola (noi avevamo le classiche scarpette per nuotare, xchè a piedi nudi è difficile camminare sulle rocce dell’ isola)
Abbiamo fatto un po’ di snorkeling dietro l’ isoletta, tra le rocce dove c’era molto da vedere, ed infine torniamo indietro senza sapere nemmeno che ore fossero.
La soddisfazione è stata tanta, abbiamo fatto una cosa che non abbiamo mai fatto, soprattutto per due anti sportivi come noi! 🙂
Torniamo in villaggio per pranzo e ripartiamo con meta Kefalos.
Volevamo visitare il villaggio ma sinceramente non abbiamo visto molto…solo ristoranti e case…allora ci giriamo e andiamo in spiaggia.
Questa è una spiaggia più attrezzata con possibilità di fare windsurf o altre attività marine.
Essendo però pomeriggio troviamo sempre poca gente (circa 10 persone) e ci facciamo l’ ultimo bagno, anche se con la solita acqua gelida.
Rientriamo in villaggio e consegnamo la macchina.
La mattina sveglia presto e partenza per Verona..tristi per il rientro ma appagati dalla vacanza! 🙂

Avevo detto che questo post sarebbe stato più breve, cosa che in effetti non mi è riuscita molto bene, ma spero comunque che possa essere di aiuto a qualcuno che in futuro vorrà andare a Kos, o magari indeciso sceglierà Kos dopo aver letto di quanto sia bella!



La nostra frittura di pesce

Paradise Beach
l’ isoletta tra le rovine
la chiesetta di agios Nikolaos
la spiaggia di Kefalos
ultimo mare

 

Un bacione a tutti!
Laura***

2 Comments
POSTED IN:


Voglia di primavera e di mare…

Oggi niente ricetta, oggi c’è il sole e per la prima volta dopo mesi la temperatura questa mattina era di solo 0°…non era sotto zero!!!Forse, ma forse (e diciamo pianino pianino) sta arrivando la primavera…
…e con la primavera arriva la voglia di mare, di ferie, di viaggiare e vedere posti nuovi.
Io amo viaggiare, penso sia una delle cose che amo di più…
amo vedere posti nuovi,
amo sentire parlare lingue diverse,
amo vedere gente nuova, nuove abitudini
e ovviamente nuove pietanze 🙂
Purtroppo a causa del lavoro non posso assentarmi per più di una settimana alla volta e perciò lunghi viaggi non li ho mai fatti, ma cerco di sfruttare tanto i week end…per la gioia del mio ragazzo!!! 🙂
Comunque alcune cose le ho viste, Barcellona (svariate volte), Siviglia, Torremolinos, Costa Brava, Costa del Sol, Maiorca, Ibiza, Formentera, Creta, Rodi, Monaco, Innsbruck, Parigi, e varie città italiane perchè poi alla fine l’ Italia è sempre bellissima, e ci sono tantissime cose da vedere e da conoscere!
Amo in particolar modo la Toscana, con i suoi colli verdi, i casali con i prati verdi..e poi diciamocelo…quando si sente parlare un toscano come non si fa a non sorridere?con il loro accento fanno subito allegria e sono di una solarità pazzesca!! 🙂
Amo anche il mio Trentino, o meglio la mia Val di Non, con le sue bellissime passeggiate e i suoi stupendi paesaggi…
So che ho ancora tanto, troppo da vedere e spero di riuscirci pian piano…perchè sono sicura che ogni posto ha sempre qualcosa di stupendo da vedere ed offrire!
Ma c’è un posto che lo vedo come il mio piccolo paradiso, il posto dove sono in pace con il mondo…MENORCA!
Non ci sono parole per descriverla, è semplicemente stupenda, piccolina ma non troppo, non troppo presa d’assalto e con dei posti che non puoi non amare la vita, se la vita ti da dei panorami del genere!!
Vi lascio con qualche foto di questo mio piccolo paradiso.

Con questo post partecipo al contest di Zonzolando 
Laura***
2 Comments
POSTED IN: ,