Tag Archives: Vegano

Torta nuziale vegana

Oggi, questo lunedì non è iniziato nel migliore dei modi..volevamo (o forse io volevo, mah!)andare a Jesolo per il week end del 2 giugno..un piccolo assaggio di mare, prima delle vere ferie (ovviamente ancora da organizzare, anzi che dico..ancora da prendere in considerazione!!) e invece…niente, nada!
Lo so che ci sono cose più gravi nella vita che saltare un week end al mare, ma quando ci speri con tutto il cuore, perché sei stanca, hai bisogno di staccare e perchè, volere o no, dopo un lunghissimo inverno fatto di neve e freddo (e una primavera ugualmente fredda) un po’ di caldo, di aria di ferie ci vuole..ecco , quando poi ti dicono che per quel week end non se ne fa niente ci rimani male…ma vabbè…ce ne faremo una ragione 🙂

Intanto vi lascio con questa ricetta, una torta vegana “nuziale” (la torta principale era un’ altra, la mia era per solo 4 invitate vegane), che spero sia stata buona, ma che esteticamente mi è piaciuta molto!


La ricetta me l’ ha girata mia sorella da un giornale, ma non ho idea di quale sia…

Ingredienti diametro 24 cm (tra parentesi le mie dosi per una torta a 3 strati)
200 gr di farina 00 (400 gr)
1/2 bustina di lievito (un po’ meno di 1/2)
100 gr di fecola di patate (frumina)
80 gr di margarina o burro di soia (160 gr di margarina)
80 gr di olio di semi (150 ml)
120 gr di zucchero di canna (240 gr di zucchero semolato)
200 ml di latte di soia (350 ml di latte di riso)
1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere (non l’ ho messa)
scorza grattugiata di 1 limone (e anche il succo di mezzo limone)
1/2 bustina di zafferano in polvere (io l’ ho omesso)
1 pizzico di sale (sostituito con bicarbonato)

Montare lo zucchero con l’ olio e la margarina. Aggiungere la scorza del limone e il succo.
A parte setacciare la farina con il lievito, il bicarbonato, la fecola e lo zafferano se ce lo mettete.
Aggiungere pian piano all’ impasto alternandolo al latte di riso.
Versare in una teglia e cuocere a 170° per 40 minuti (la mia con doppia dose 1 ora), ma fare comunque sempre prima la prova stecchino.
Far raffreddare la torta.

A questo punto montare 400 ml di panna vegetale. Tagliare un cesto di fragole, tranne 4 per la decorazione, zuccherarle e bagnarle con lime, limoncello e qualche fogliolina di menta.
Appena la torta è fredda tagliarla in 3 parti.
Bagnare la torta con il succo delle fragole e lime, mettere la panna e sopra le fragole scolate e asciugate. Fare i due strati.
Decorare la torta con la panna e le fragole immerse nel cioccolato fondente.
Io ho aggiunto anche 2 rametti di mughetti fatti velocemente con la pasta di zucchero.

Ho provato questa torta con la marmellata ed era molto buona, perciò credo che con panna e fragola fosse ancora meglio! 🙂

Sperando che la ricetta vi sia piaciuta, vi saluto postando anche le foto degli sposini in pasta di zucchero che ho fatto!!

Buona settimana a tutti!
Laura ***


Biscotti timo e curcuma

Buon lunedì a tutti!! Il mio week end è stato un po’ impegnativo, ma ricco di soddisfazioni! 🙂
Sabato ho preparato una mini wedding vegan cake, e devo dire che nella sua semplicità a me piaceva molto, speriamo che sia piaciuta anche a chi l’ ha mangiata!
Nel frattempo, essendo ieri il compleanno del mio ragazzo, ho preparato la torta per lui (anche se lui l’ avrebbe voluta decorata e particolare, ma si è dovuto accontentare di una torta classica).
Nei prossimi giorni sicuramente posterò le ricette e le foto!
Intanto volevo lasciarvi la ricetta di questi biscotti salati, sempre preparati per il suo compleanno, presi da Girovegando in cucina e già provati l’ anno scorso.


Non so se agli invitati siano piaciuti, a me molto e questo basta! 🙂
Vi lascio la ricetta, molto semplice e veloce da fare (io ho preparato l’ impasto la settimana scorsa, congelato e cotto sabato).

Ingredienti (qui trovate qualche mia modifica):

100 gr di farina 00
80 gr di farina mista (io ho preso farina integrale e farina con semi di lino e vari)
55 ml di olio EVO
la buccia grattugiata di 1 limone
10 gr di timo fresco
1 cucchiaino di curcuma
1 spicchio d’ aglio grattugiato
sale q.b.
acqua molto fredda q.b.

Nel mixer mettere tutti gli ingredienti tranne l’ olio e l’ acqua.
Azionare il mixer e aggiungere l’ olio, e poi pian piano a cucchiaiate l’ acqua ghiacciata finché l’ impasto non diventerà un panetto omogeneo.
Lasciar riposare per una mezz’oretta (o come me congelarlo e farlo scongelare in frigo dalla sera prima).
Stendere la pasta e con un coppa pasta ritagliare dei piccoli biscotti (i miei circa 3 cm di diametro per circa 35-40 biscotti).
Se la pasta risultasse troppo elastica, basta aggiungere un po’ di farina.
Prima di cuocere sopra ai biscotti ci ho messo un po’ di sale rosa dell’ Himalaya per dare quel tocco in più, ovviamente sostituibile benissimo con sale normale.
Cuocere a 220° per 7-8 minuti (poi dipende anche dal forno).

Questi biscotti sono ottimi da sgranocchiare durante un aperitivo (con un Hugo secondo me sono perfetti) o anche semplicemente sul divano davanti alla TV! 🙂
Spero che la ricetta vi sia piaciuta, e buona settimana a tutti!!

Laura ***